Privacy Policy
Monthly Archives

novembre 2018

Forte Campolongo

Il Forte Campolongo e la bistecca alla “Flintstones” – 28/12/2018

By | Escursioni

Una bella escursione serale al Forte Campolongo seguita dal giusto “terzo tempo”.
La famosa bistecca “Flintstones” o il buon menù cimbro del K2 ci aspetta!

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Serale

Difficoltà

facile

Dislivello

250 m

Ritrovo

ore 16:00 al bar della Vecchia Stazione di Asiago, vicino all’entrata del piazzale dello stadio del ghiaccio.

 

Riferimento Google Maps

Viale Stazione, 9, 36012 Asiago VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

Per la nostra escursione al Forte Campolongo effettueremo il trasferimento con le proprie auto direttamente dal punto di ritrovo.
Parcheggeremo la macchina e cominceremo a salire nel bosco.
Avventurosi passaggi, mai pericolosi, che ci porteranno ad intravedere anche la voragine carsica dello Sciason.
Il sentiero ci condurrà quindi verso la strada militare che, con gli ultimi tornanti, ci porterà alle porte d’ingresso del forte.
Ne visiteremo la struttura, sapientemente recuperata dall’Ecomuseo Vicentino della Grande Guerra.
Dopo aver ammirato i fantastici panorami che si aprono sulla Val d’Astico e verso il Trentino rientreremo alle macchine.
Per chi vorrà la serata potrà proseguire con una cena in un tipico ristorante cimbro.
Per i più arditi vi sarà anche la possibilità di misurarsi con la famosa bistecca “Flintstones”: un integratore naturale di 6 chili che ci aiuterà a riconquistare le forze perse ed a prepararci per le prossime escursioni!!!

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione al Forte Campolongo servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato (pantaloni lunghi, pile, giacca a vento, guanti, berretto), borraccia e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida se escursione, 20€ se ciaspolata

Per chi necessitasse delle ciaspole possibilità di noleggio a 10€ (bastoncini compresi)
Ragazzi sotto i 18 anni: 5 €.

La cena sarà regolata direttamente con il gestore della struttura.

Guide:
– Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto
– in caso di ciaspolata ci sarà anche la presenza di una Guida Alpina

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Baita Campiglia

CIOCCOLATA e cinePANETTONE a Baita Campiglia – 26/12/2018

By | Escursioni

Una facile escursione condita con un cioccolata calda, una fetta di panettone e, per chi vorrà, un bel film.
L’allegria di Baita Campiglia ti contagerà.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

pomeridiana

Difficoltà

facile

Dislivello

200 m

Ritrovo

ore 14:00 presso il parcheggio Piazzale Divisione Acqui (lato ospedale) a Schio

 

Riferimento Google Maps

Piazzale Divisione Acqui, 36015 Schio VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

Questa facile escursione sarà l’occasione per fare due passi in tranquillità nelle nostre montagne.
Il dislivello è contenuto e la camminata prima all’interno del bosco e poi transitando nelle vicinanze di Malga Campiglia sarà quel che ci vuole dopo qualche giorno di feste!
Ci recheremo all’ingresso della Strada delle 52 Gallerie dove ci aspetterà Baita Campiglia con la sua cioccolata calda, una fetta di panettone.
Sarà un ottima occasione per passare qualche ora in compagnia e, per chi vorrà, gustarsi un bel film o gli inconfondibili colori del tramonto.
Il rientro si svolgerà su comoda strada ed in breve tempo torneremo alle macchine.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione a Baita Campiglia servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, berretto e guanti.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The caldo, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

20 € comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 5 euro.

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Val Formica in inverno

Aspettando il Natale in Val Formica – 24/12/2018

By | Ciaspolata, Escursioni

In Val Formica si respira sempre un’atmosfera magica!
Una facile ciaspolata in compagnia aspettando nel migliore dei modi il Natale.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Ciaspolata

Durata

mezza giornata

Difficoltà

media

Dislivello

200 m

Ritrovo

ore 08:30 al bar della Vecchia Stazione di Asiago, vicino all’entrata del piazzale dello stadio del ghiaccio.

 

Riferimento Google Maps

Viale Stazione, 9, 36012 Asiago VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

Partiremo dal luogo di ritrovo con mezzo proprio.
Lasceremo la macchina in Val Formica ed indosseremo da subito le ciaspole.
Saliremo fino al limite settentrionale dell’Altopiano dei Sette Comuni per ammirare i panorami che i aprono verso il Lagorai.
Sotto di noi la Valsugana e più in là le erte pareti delle Dolomiti di Brenta.
Una breve traversata tra boschi e morbidi pendii ci farà assaporare la natura che si può trovare in questo magnifico luogo.
Al rientro, per chi vorrà ci sarà la possibilità di prendere qualcosa di caldo in rifugio per festeggiare l’arrivo del Natale.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa ciaspolata in Val Formica servono scarponcini da montagna (no MOON BOOT), pantaloni lunghi, pile, giacca a vento, berretto e guanti. Vestirsi a cipolla.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The caldo, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

20€ comprensivi di guida

Costo ciaspole con anche bastoni: 10€

Ragazzi sotto i 18 anni: 5€

Guide:
– Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto
– Guida Alpina o Aspirante Guida Alpina

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Paesaggi verso il Summano

Sui sentieri dei cacciatori del monte Paù – 22/12/2018

By | Escursioni

Un percorso che non ti aspetti: questo riserva il Monte Paù a chi non lo conosce.
Spettacolari panorami, arditi sentieri ed il giusto spirito d’avventura.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Giornaliera

Difficoltà

medio

Dislivello

400 m

Ritrovo

ore 09:00 al parcheggio di fronte al ristorante “Baita Azzurra” a Canove

 

Riferimento Google Maps

Via Campiello, 69, 36010 Roana VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

L’escursione sul Monte Paù sarà in realtà la scoperta di luoghi dal fascino molto particolare.
Attraverseremo bellissimi versanti erbosi, altalenati con salti di roccia verticale.
La visuale, sempre aperta, ci permetterà di assaporare panorami dal Pasubio al mare Adriatico fino a raggiungere, nelle giornate più terse, persino gli appennini.
Pranzeremo al sacco e rientreremo alle macchine nel pomeriggio.
Per chi vorrà, al termine dell’escursione, ci potrà essere l’occasione di gustare i buonissimi prodotti della vicina Malga Foraoro ed aspettare così le luci del tramonto.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione al Monte Paù servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato (pantaloni lunghi, pile, giacca a vento, guanti, berretto), borraccia e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida se escursione, 20€ se ciaspolata

Per chi necessitasse delle ciaspole possibilità di noleggio a 10€ (bastoncini compresi)
Ragazzi sotto i 18 anni: 5 €.

La cena sarà regolata direttamente con il gestore della struttura.

Guide:
– Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto
– in caso di ciaspolata ci sarà anche la presenza di una Guida Alpina

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

ph Maurizio Morbin

Notte in truna…una nuova avventura “into the wild”!

By | Blog
UNA NUOVA AVVENTURA

Hai mai dormito in truna?

Un esperienza WILD: divertente e affascinante ma da non sottovalutare!

Cos’è una truna?

La truna è un riparo di emergenza scavato nella neve; può essere principalmente di due tipi:

  • a trincea
  • a tana di volpe

Nel primo caso si cava una trincea nella neve delle dimensioni desiderate e si chiude la parte alta dello scavo con alcuni teli termici (in funzione della grandezza), dei rami e per finire con la stessa neve.
La parte basale della trincea viene quindi allargata per permettere a una o più persone di entrarvi agevolmente.
La truna a tana di volpe invece la si costruisce su un pendio leggermente inclinato in cui lo spessore della neve è sufficiente per scavare al suo interno una vera e propria tana. Anche qui le dimensioni devono essere calcolate in funzione degli occupanti.

La truna non è un igloo ma permette ugualmente di dormire ad una temperatura accettabile (prossima allo 0) quando magari all’esterno le condizioni sono molto più severe.
Dormire in truna quindi non è un gioco…l’esperienza va affrontata seriamente e con i giusti materiali.
Resta comunque un’esperienza indimenticabile da provare almeno una volta nella vita.

Dove vengono fatte le escursioni con notte in truna?

Le location vengono scelte attentamente in funzione delle condizioni del manto nevoso e del meteo previsto.
Solitamente si cercano zone isolate ma con un facile accesso ad una struttura di emergenza, utile in caso di reale necessità.
I luoghi di svolgimento verranno comunicati ai partecipanti in prossimità della data prestabilita.
I posti sono limitati con un tetto massimo di partecipanti.

Partecipando alle escursioni con notte in truna potrai anche approfondire alcuni aspetti legati alla nivologia.
L’esperienza che vivrai sarà indimenticabile! Una vera avventura “into the wild”!

Cosa serve per partecipare a questo tipo di escursioni?

Il tipo di attività che si propone necessita, da parte del partecipante, di materiale specifico.
Prima della partenza per l’escursione è previsto il controllo del materiale obbligatorio.
Per ovvie ragioni di sicurezza chi non dovesse rispettare le indicazioni ricevute verrà escluso dall’escursione.

Materiale obbligatorio:

  • sacco a pelo con temperatura confort di almeno -5° C
  • stuoino
  • thermos di the caldo
  • vestiario pesante (giacca a vento, pile, intimo termico, guati, berretto, ecc.)
  • pila frontale
  • telo termico
  • un cambio completo

All’interno dello zaino potete racchiudere indumenti ed altri oggetti dentro sacchetti di plastica per evitare che umidità e neve li bagnino e li rendano inutilizzabili.

Vuoi maggiori info? .....clicca qui

Spitz Levico

Spitz di Levico e Forte Vezzena: ciaspolata o escursione – 16/12/2018

By | Escursioni

Il più settentrionale dei 4 forti austroungarici sull’Altopiano dei 7 Comuni.
Venne costruito su di un cucuzzolo roccioso a 1900 metri d’altezza.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Giornaliera

Difficoltà

media

Dislivello

350 m

Ritrovo

ore 8:45 al bar della Vecchia Stazione di Asiago, vicino all’entrata del piazzale dello stadio del ghiaccio.

 

Riferimento Google Maps

Viale Stazione, 9, 36012 Asiago VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

Dal punto di ritrovo ci sposteremo con le macchine verso Passo Vezzena.
Da qui, indossati zaino e scarponi, cominceremo la salita.
Sul nostro sentiero incroceremo quasi subito quel che resta del Forte Verle.
Dopo aver lasciato i morbidi prati della Piana di Vezzena entreremo nel bellissimo bosco che ci accompagnerà fino al culmine della nostra escursione.
Arrivati a circa 1900 metri di quota infatti, la cresta si assottiglia fino a terminare con l’incredibile Forte Vezzena.
Da questo panoramicissimo punto i panorami spaziano a 360°.
Dopo il pranzo al sacco rientreremo verso le macchine per lo stesso itinerario di salita.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione allo Spitz di Levico ed al Forte Vezzena servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, borraccia e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida se escursione, 20€ se ciaspolata

Per chi necessitasse delle ciaspole possibilità di noleggio a 10€ (bastoncini compresi)
Ragazzi sotto i 18 anni: 5 €.

Guide:
– Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto
– Anna Sella Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto
– in caso di ciaspolata ci sarà anche la presenza di una Guida Alpina

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Cima Mandriolo

Cima Mandriolo: sguardi oltre confine – 15/12/2018

By | Ciaspolata, Escursioni, Uncategorized

La zona di Cima Mandriolo è già nota ai più.
Bellezze di tipo naturalistico si intercalano con panorami a perdita d’occhio verso il vicino Trentino.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Giornaliera

Difficoltà

media

Dislivello

400 m

Ritrovo

ore 8:45 al bar della Vecchia Stazione di Asiago, vicino all’entrata del piazzale dello stadio del ghiaccio.

 

Riferimento Google Maps

Viale Stazione, 9, 36012 Asiago VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

Dal punto di ritrovo ci sposteremo con le macchine verso la Val Formica.
Cominceremo la nostra salita con gradualità su pendii mai esasperati.
Passeremo Porta Manazzo, primo balcone che ci darà la possibilità di affacciarsi sull’antistante Valsugana.
Proseguiremo quindi per campo di Mandriolo, fino a raggiungerne la spettacolare vetta (2049m s.l.m.).
Da questa privilegiata posizione d’osservazione potremo gustarci panorami a 360: un vero spettacolo!
Dopo il pranzo a sacco rientreremo verso valle e quindi alle macchine.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione a Cima Mandriolo servono scarponcini da montagna (no MOON BOOT), vestiario adeguato (pantaloni pesanti, pile, giacca a vento, berretto, guanti), borraccia e viveri, occhiali da sole e crema solare.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca.
Un cambio completo di vestiti da tenere in macchina.

Costo

15 € comprensivi di guida se escursione, 20€ se ciaspolata

Per chi necessitasse delle ciaspole possibilità di noleggio a 10€ (bastoncini compresi)
Ragazzi sotto i 18 anni: 5 €.

Guide:
– Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto
– Anna Sella Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto
– in caso di ciaspolata ci sarà anche la presenza di una Guida Alpina

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it