Privacy Policy
Monthly Archives

marzo 2019

Fiori di larice

La magia dei fiori di larice sull’Alpe Alba – 28/04/2019

By | Escursioni

Un Pasubio fatto di morbidi pendii e caratteristiche malghe.
La primavera tinge i larici di un bel rosa acceso: il colore del bellissimo fiore.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

giornaliera

Difficoltà

medio/impegnativa

Dislivello

650 m

Ritrovo

ore 9:00 al parcheggio all’entrata del paese di Pozza (si trova a sx) salendo da Boccaldo

 

Riferimento Google Maps

Frazione Pozza, 38-7, 38068 Trambileno TN

Programma

Svolgimento dell’escursione

Partiremo poco sopra Giazzera, ultimo pesino prima di trovarci in un ambiente incredibilmente affascinante.
Questo Pasubio non lo conoscono in molti ed il suo fascino è indiscutibile.
Una prima ripida ma breve salita ci porterà sui piani sommitali dove spesso i prati accolgono branchi di intrepidi camosci.
Cammineremo tra le caratteristiche malghe in pietra assaporando la natura che finalmente si risveglia dopo il lungo inverno.
Arriveremo al rifugio V. Lancia, unico punto d’appoggio in questa zona del Pasubio.
Qui sosteremo per il pranzo al sacco.
Rientreremo quindi per comoda strada sterrata fino alle macchine.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione sull’Alpe Alba servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, berretto e guanti.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The caldo, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 10 €

Possibilità di noleggio bastoncini a 5€

Guide:
– Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

La Granatiera del Monte Cengio
Escursioni

Monte Cengio: a strapiombo sulla Val d’Astico – 20/04/2019

Un percorso a picco sulla Val d'Astico. Una panoramica cengia dove, 100 anni fa, i…
Fiori di larice
Escursioni

La magia dei fiori di larice sull’Alpe Alba – 28/04/2019

Un Pasubio fatto di morbidi pendii e caratteristiche malghe. La primavera tinge i larici di…
Marettimo da Levanzo
Trekking

Trekking a Marettimo nelle Isole Egadi – 3/8 giugno 2019

3/8 giugno 2019 Una fantastica esperienza in cui alterneremo camminate e mare! Marettimo e le…
Forte Rivon

Tramonto in Novegno e cena a Forte Rivon – 27/04/2019

By | Escursioni

Escursione con tramonto sul Novegno: tra trincee e resti di guerra.
Cena a Forte Rivon: vecchio forte d’osservazione durante la 1° Guerra Mondiale.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

serale

Difficoltà

medio/facile

Dislivello

450 m

Ritrovo

ore 15:00 al parcheggio della chiesa Parrocchiale di Timonchio

 

Riferimento Google Maps

Via Roma, 31, 36014 Santorso VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

Arrivati sul parcheggio alto indosseremo gli scarponi e ci incammineremo in direzione della croce del Noveno da dove potremo subito ammirare la pianura sottostante.
Ripartiremo poi verso il complesso di Cima Alta: trincee, gallerie, passaggi lungo la zona fortificata dalle truppe italiane ci farà calare subito in un atmosfera dal sapore storico.
I colori cominceranno a riscaldarsi per accompagnare il sole fino al tramonto.
Saliremo quindi in direzione Vaccaresse e poi verso Forte Rivon: qui mangeremo qualcosa di caldo; una cena semplice ma emozionante.
La pianura sotto di noi comincerà ad accendersi fino a rendere distinguibili solo le tenue luci di strade e case.
Rientreremo quindi verso le macchine per una comoda strada sterrata.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione al Novegno servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato (pantaloni lunghi), pila frontale, borraccia e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida

Cena* al forte: ognuno regola direttamente con il gestore.
(*) cena con piatti casalinghi e semplici.

Ragazzi sotto i 18 anni: 10 €; gratis gli under 14.

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Denti di Terrarossa
Trekking

Weekend al Rifugio Alpe di Tires: la magia dell’Alpe di Siusi – 13/14 luglio 2019

13/14 luglio 2019 L'incantevole paesaggio dell'Alpe di Siusi ed i magnifici panorami che si aprono…
Paesaggi verso il Summano
Escursioni

Sui sentieri di guerra del monte Paù – 26/04/2019

Monte Paù: un percorso tutto da scoprire e da gustare. Spettacolari panorami, arditi sentieri ed…
Fiori di larice
Escursioni

La magia dei fiori di larice sull’Alpe Alba – 28/04/2019

Un Pasubio fatto di morbidi pendii e caratteristiche malghe. La primavera tinge i larici di…
Paesaggi verso il Summano

Sui sentieri di guerra del monte Paù – 26/04/2019

By | Escursioni

Monte Paù: un percorso tutto da scoprire e da gustare.
Spettacolari panorami, arditi sentieri ed il giusto spirito d’avventura.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Giornaliera

Difficoltà

medio

Dislivello

400 m

Ritrovo

ore 09:15 al parcheggio di fronte al ristorante “Baita Azzurra” a Canove

 

Riferimento Google Maps

Via Campiello, 69, 36010 Roana VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

L’escursione sul Monte Paù sarà una scoperta di luoghi dal fascino molto particolare.
Attraverseremo bellissimi versanti erbosi, altalenati con salti di roccia verticale e comode strade militari per apprezzare la natura ed il pesaggio circostante.
La visuale infatti, sempre aperta, ci permetterà di assaporare panorami dal Pasubio al mare Adriatico fino a raggiungere, nelle giornate più terse, persino gli appennini.
Per chi vorrà pranzeremo a Malga Foraoro, gustandoci in semplicità i prodotti a chilometro zero di questo magnifico territorio.
Rientreremo verso le macchine nel pomeriggio gustandoci la tranquillità dei boschi e la compagnia dei suoi abitanti.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione al Monte Paù servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato (pantaloni lunghi, pile, giacca a vento, guanti, berretto), borraccia e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida

Possibilità di pranzo a Malga Foraoro con prodotti tipici della stessa malga: costo indicativo 15€ da regolare con i gestori.

Possibilità di noleggio bastoncini da trekking: 5 €.
Ragazzi sotto i 18 anni: 10 €.

Guide:
– Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto
– Anna Sella Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Tre Cime di Lavaredo
Trekking

Weekend alle Tre Cime di Lavaredo – 31 agosto/1 settembre 2019

31 agosto/1 settembre 2019 Un contesto di montagne uniche al mondo. Pernotteremo al Rifugio Pian…
Paesaggi verso il Summano
Escursioni

Sui sentieri di guerra del monte Paù – 26/04/2019

Monte Paù: un percorso tutto da scoprire e da gustare. Spettacolari panorami, arditi sentieri ed…
Fiori di larice
Escursioni

La magia dei fiori di larice sull’Alpe Alba – 28/04/2019

Un Pasubio fatto di morbidi pendii e caratteristiche malghe. La primavera tinge i larici di…
Altopiano delle Montagnole e sentiero dei grandi alberi

Il sentiero dei grandi alberi ed il lago effimero – 25/04/2019

By | Escursioni

Un luogo incantato nel cuore delle Piccole Dolomiti: le erte pareti della catena delle Tre Croci, il dolce ed ondulato altopiano delle Montagnole ed il bellissimo ed effimero Lago Xea del Risso.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

giornaliera

Difficoltà

facile

Dislivello

350 m

Ritrovo

ore 9:00 al parcheggio del ristorante “La Gabiola” (Recoaro Mille).

 

Riferimento Google Maps

Ristorante Trattoria La Gabiola

Programma

Svolgimento dell’escursione

Lasceremo le macchie per addentrarci in un piccolo altopiano alla base delle pareti nord-orientali della catena delle tre croci.
Un piccolo gioiello per i molti aspetti storico naturalistici da poter apprezzare.
Il tragitto non è nulla di difficile: morbido ed ondulato il giusto per fare la giusta fatica ed apprezzare la bellezza della natura.
Mangeremo a sacco per godere a pieno della giornata.
Visiteremo anche il piccolo ed idilliaco Lago Xea del Risso che di anno in anno si sta riducendo.
Rientreremo quindi facilmente alle machine.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione sulle Montagnole servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, berretto e guanti.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The caldo, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 10€.

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Malga Foraoro - foto di Zeudi Pozza
Escursioni

Luna piena a Malga Foraoro: camminata e cena in malga – 19/04/2019

Una serata emozionante in cui cammineremo per gustarci i bellissimi colori del tramonto ed i…
Denti di Terrarossa
Trekking

Weekend al Rifugio Alpe di Tires: la magia dell’Alpe di Siusi – 13/14 luglio 2019

13/14 luglio 2019 L'incantevole paesaggio dell'Alpe di Siusi ed i magnifici panorami che si aprono…
Paesaggi verso il Summano
Escursioni

Sui sentieri di guerra del monte Paù – 26/04/2019

Monte Paù: un percorso tutto da scoprire e da gustare. Spettacolari panorami, arditi sentieri ed…
Isola di Pellestrina

Pasquetta a Pellestrina: in bici tra pescatori, antiche calli e spiagge selvagge – 22/04/2019

By | Escursioni in bici

Pasquetta in bicicletta alla scoperta dell’isola di Pellestrina.
Una magnifica giornata tra pescatori e spiagge deserte gustando i sapori di piatti tipici.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione in bici

Durata

giornaliera

Difficoltà

facile

Dislivello

10 m

Ritrovo

ore 08:30 nel parcheggio “Maison belle vue”

 

Riferimento Google Maps

Lungomare Adriatico, 20-16, 30015 Chioggia VE

Programma

Svolgimento dell’escursione

Lasceremo le macchine a Sottomarina per poi, in pochi minuti, montare subito in sella alle nostre bici.
Ci sposteremo verso Chioggia dov’è previsto l’imbarco su motonave dedicata.
Giunti a Pellestrina pedaleremo verso nord, tra mare, vecchie calle, case tipiche e profumi incredibili!
Passeremo gli abitati di Portosecco e San Pietro in Volta fino ad arrivare all’estremo nord dell’isola.
Breve pausa per poi rientrare verso sud dov’è previsto il pranzo presso una rinomata osteria che ci farà gustare i sapori del territorio.
Al pomeriggio visiteremo invece la bellissima oasi naturale di Ca’ Roman.
Un area protetta importantissima in cui ad oggi sono state censite più di 200 specie di uccelli.
Mentre il pomeriggio comincerà a lasciare il posto alle luci della sera, una camminata in riva al mare ci farà tornare a Pellestrina da dove riprenderemo la barca per tornare prima e Chioggia e quindi alle macchine.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione a Pellestrina servono scarpe da ginnastica, vestiario adeguato, borraccia e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

45 € comprensivi di 2 guide e trasporto a/r per Pellestrina

Eventuale noleggio bici a 10€.
Ragazzi sotto i 18 anni: 35€.

Pranzo previsto presso un osteria tipica a Pellestrina: prezzo indicativo dai 20 ai 35 € in funzione di ciò che ognuno prende.
Il pranzo si regola direttamente con i gestori del locale.
Parcheggio a sottomarina: 5€.

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Paesaggi verso il Summano
Escursioni

Sui sentieri di guerra del monte Paù – 26/04/2019

Monte Paù: un percorso tutto da scoprire e da gustare. Spettacolari panorami, arditi sentieri ed…
Marettimo da Levanzo
Trekking

Trekking a Marettimo nelle Isole Egadi – 3/8 giugno 2019

3/8 giugno 2019 Una fantastica esperienza in cui alterneremo camminate e mare! Marettimo e le…
Tre Cime di Lavaredo
Trekking

Weekend alle Tre Cime di Lavaredo – 31 agosto/1 settembre 2019

31 agosto/1 settembre 2019 Un contesto di montagne uniche al mondo. Pernotteremo al Rifugio Pian…
La Granatiera del Monte Cengio

Monte Cengio: a strapiombo sulla Val d’Astico – 20/04/2019

By | Escursioni

Un percorso a picco sulla Val d’Astico.
Una panoramica cengia dove, 100 anni fa, i soldati hanno dato prova di eroismo.
La Granatiera del Monte Cengio ci aspetta!

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Mezza giornata

Difficoltà

facile

Dislivello

150 m

Ritrovo

ore 09.15 al parcheggio antistante la pizzeria Baita Azzurra a Tresche Conca

 

Riferimento Google Maps

Pizzeria Baita Azzurra Di Zotti Daniele, Via Campiello, Roana, VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

Il sentiero si sviluppa lungo il lato sud-ovest del massiccio montuoso, scavato per lunghi tratti nella roccia viva e in alcuni punti utilizzando gallerie.
Lungo circa 4 km, consente di arrivare ai 1347 metri della cima del Monte Cengio.
E’ uno dei percorsi storici più affascinanti delle Prealpi vicentine: un vero tuffo indietro nel tempo per ripercorrere i tragici eventi di inizio giugno 1916.
Il dislivello, molto contenuto, nemmeno si nota in quanto i numerosissimi punti di interesse storico (trincee, gallerie, postazioni di artiglieria, oltre al famosissimo salto dei granatieri) consentono piacevolissime soste.
La vista sulla sottostante Val d’Astico e sulla retrostante pianura sarà così bella da toglie il fiato.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione al Monte Cengio servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, pila frontale, borraccia e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
Bastoncini da trekking, the, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 10 €.

Eventuale noleggio bastoncini da trekking: 5€

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Malga Foraoro - foto di Zeudi Pozza
Escursioni

Luna piena a Malga Foraoro: camminata e cena in malga – 19/04/2019

Una serata emozionante in cui cammineremo per gustarci i bellissimi colori del tramonto ed i…
Paesaggi verso il Summano
Escursioni

Sui sentieri di guerra del monte Paù – 26/04/2019

Monte Paù: un percorso tutto da scoprire e da gustare. Spettacolari panorami, arditi sentieri ed…
La Granatiera del Monte Cengio
Escursioni

Monte Cengio: a strapiombo sulla Val d’Astico – 20/04/2019

Un percorso a picco sulla Val d'Astico. Una panoramica cengia dove, 100 anni fa, i…
Malga Foraoro - foto di Zeudi Pozza

Luna piena a Malga Foraoro: camminata e cena in malga – 19/04/2019

By | Escursioni

Una serata emozionante in cui cammineremo per gustarci i bellissimi colori del tramonto ed i sapori genuini dei prodotti di Malga Foraoro.
Ed al ritorno: luna piena per tutti!

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione serale

Durata

Mezza giornata

Difficoltà

medio/facile

Dislivello

400 m

Ritrovo

ore 16.30 al parcheggio antistante il Casello del Guardia, nei pressi di Monte Corno.

 

Riferimento Google Maps

Casello Del Guardia, Lugo di Vicenza, VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

La zona sud dell’Altopiano dei 7 Comuni è uno dei luoghi più affascinanti in cui si possa camminare.
Qui si respira ancora il gusto della tranquillità: saremo infatti lontano dai percorsi più frequentati ed affollati.
Natura e resti di manufatti risalenti alla Grande Guerra caratterizzano questo piccolo angolo di paradiso.
Sono tutt’oggi visibili, vecchie ma perfettamente conservate, postazioni militari di antiaerea, trincee, strade militari, serbatoi d’acqua.
Visiteremo un ambiente ancora tutto da scoprire!
Il percorso che faremo sarà un bellissimo intreccio di tutta questa storia ma non solo: vi parleremo di animali e di natura e potrete godere della vista della sottostante pianura con le calde luci del tramonto.
Sarà infatti come essere su un immensa terrazza a sbalzo sulla pianura.
Arrivati poi alla sempre accogliente Malga Foraoro, ci aspetterà una gustosissima stuzzicheria con i prodotti di malga.
Vivremo questa serata in un atmosfera unica, fatta di semplicità ed allo stesso tempo di collegamento diretto con la natura.
Dopo cena rientreremo facilmente alle macchine.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione a Malga Foraoro servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, pila frontale, borraccia e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
Bastoncini da trekking, the, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida + 15 € spuntineria di Malga Foraoro

Ragazzi sotto i 18 anni: 10 €.
Eventuale noleggio bastoncini da trekking: 5€

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

 

Stuzzicheria di Malga Foraoro con possibilità di scelta tra due menú:

  • classico:
    Tagliere: piatto di affettati, formaggi, formaggio fuso, croste di polenta, sottaceti, asparagi.
    Dolce: maccafame di pomo, pero, cannella e muesli.
    Caffé o tisana
    Grappa bianca
  • vegetariano:
    Insalata di valeriana, pomodorini , mela, uvetta, fragole e miele.
    Croste di polenta e formaggio
    Dolce: maccafame di pomo, però, cannella e muesli.
    Caffé o tisana
    Grappa bianca

Si prega di comunicare qualsiasi tipo di intolleranze ed allergie alimentari al momento della prenotazione.
La cena verrà regolata direttamente con i gestori della struttura.

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Paesaggi verso il Summano
Escursioni

Sui sentieri di guerra del monte Paù – 26/04/2019

Monte Paù: un percorso tutto da scoprire e da gustare. Spettacolari panorami, arditi sentieri ed…
La Granatiera del Monte Cengio
Escursioni

Monte Cengio: a strapiombo sulla Val d’Astico – 20/04/2019

Un percorso a picco sulla Val d'Astico. Una panoramica cengia dove, 100 anni fa, i…
Marettimo da Levanzo
Trekking

Trekking a Marettimo nelle Isole Egadi – 3/8 giugno 2019

3/8 giugno 2019 Una fantastica esperienza in cui alterneremo camminate e mare! Marettimo e le…
Riva del Garda da Pregasina

A picco sul Lago di Garda: Pregasina e Punta Larici – 18/04/2019

By | Escursioni

Ci sono ambienti che sanno incantare e stupire.
Pregasina e Punta Larici sono dei piccoli gioielli incastonati nel blu del Lago di Garda.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

escursione breve

Durata

giornaliera

Difficoltà

medio/facile

Dislivello

450 m

Ritrovo

ore 09:00 presso il parcheggio Coel (Nago Torbole).

 

Riferimento Google Maps

Via Del Trenim, 38069 Nago-torbole TN

Programma

Svolgimento dell’escursione

Pregasina e Punta Larici sono luoghi veramente che tolgono il fiato.
Posti sulla sponda Bresciana del Lago di Garda dominano il grande specchio d’acqua dall’alto.
La sensazione è quella di essere in volo sopra ad esso.
La natura è rigogliosa e, dato il clima molto particolare, crescono essenze, come il leccio, che solitamente sono presenti in zone più a sud.
Camminare in questi luoghi dà quasi la sensazione che il tempo si sia fermato: vecchie case, terrazzamenti e caratteristiche stradine adornano il piccolissimo paesino di Pregasina.
Noi saliremo a Punta Larici per goderci il panorama che da li si apre su tutto il Lago di Garda.

Prevedere pranzo a sacco

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione a Pregasina ed a Punta Larici servono scarponcini da montagna, pantaloni lunghi, berretto, occhiali da sole. Vestirsi a cipolla.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, frutta secca, bastoncini da trekking.

Costo

20€ comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 10€

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

La Granatiera del Monte Cengio
Escursioni

Monte Cengio: a strapiombo sulla Val d’Astico – 20/04/2019

Un percorso a picco sulla Val d'Astico. Una panoramica cengia dove, 100 anni fa, i…
Denti di Terrarossa
Trekking

Weekend al Rifugio Alpe di Tires: la magia dell’Alpe di Siusi – 13/14 luglio 2019

13/14 luglio 2019 L'incantevole paesaggio dell'Alpe di Siusi ed i magnifici panorami che si aprono…
Fiori di larice
Escursioni

La magia dei fiori di larice sull’Alpe Alba – 28/04/2019

Un Pasubio fatto di morbidi pendii e caratteristiche malghe. La primavera tinge i larici di…
casa rupestre

La valle dei mulini di Calto e la casa rupestre – 17/04/2019

By | Escursioni del mercoledì

Nei Colli Berici sono custodite delle piccole perle.
La valle di Calto con i suoi mulini e la casa rupestre della Sengia sono due meravigliosi luoghi da non perdere!

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

escursione

Durata

giornaliera

Difficoltà

medio/facile

Dislivello

400 m

Ritrovo

ore 09:30 presso il parcheggio antistante la “Trattoria Berica”

 

Riferimento Google Maps

Via Alessandro Manzoni, 82, 36021 Pozzolo VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

L’escursione partirà nei dintorni di Pozzolo.
Cominceremo da subito ad addentrarci nella più caratteristica flora dei Colli Berici: spettacolare in questo periodo per le numerose fioriture.
Per vecchi sentieri scopriremo dei piccoli angoli di territorio densi di fascino.
Guadagneremo quota fino a scorgere anche i Colli Euganei.
Ci dirigeremo quindi verso un sito rupestre dove la casa “la Sengia” saprà lasciarci a bocca aperta per la sua spettacolarità.
Proseguiremo quindi in discesa e dopo aver pranzato al sacco visiteremo anche la valle di Calto: tipica per la presenza d’acqua e quindi di antichi mulini la risaliremo fino a rientrare verso Pozzolo.
Sempre per comodi e colorati sentieri rientreremo nel pomeriggio alle macchine.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione nella valle di Calto ed alla casa rupestre servono scarpe possibilmente alte (che coprano la caviglia) o scarpe da ginnastica con buon grip (ben tassellate), pantaloni lunghi, vestiario adeguato.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, frutta secca, occhiali da sole, crema protettiva, acqua.

Costo

15€ comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 10€

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Forte Rivon
Escursioni

Tramonto in Novegno e cena a Forte Rivon – 27/04/2019

Escursione con tramonto sul Novegno: tra trincee e resti di guerra. Cena a Forte Rivon:…
Paesaggi verso il Summano
Escursioni

Sui sentieri di guerra del monte Paù – 26/04/2019

Monte Paù: un percorso tutto da scoprire e da gustare. Spettacolari panorami, arditi sentieri ed…
Fiori di larice
Escursioni

La magia dei fiori di larice sull’Alpe Alba – 28/04/2019

Un Pasubio fatto di morbidi pendii e caratteristiche malghe. La primavera tinge i larici di…
Hepatica nobilis

Hepatica nobilis: il fiore che preannuncia la primavera

By | Blog, Consigli utili, Fiori
APPROFONDIMENTI BOTANICI

Hepatica nobilis

nome volgare: erba trinità, erba stella, trifoglio epatico, fegatello

Hepatica nobilis

Morfologia

La pianta è alta dai 5 ai 15 centimetri.
I fiori di colore blu-viola, costituiti da 5-10 petali ovali, sono solitari e del diametro di 1,5-3,5 cm.
All’interno del fiore spiccano piccoli stami biancastri che terminano su un bottone verde chiaro.
Le foglie basali restano spesso vedi fino primavera, sono glabre e formate da tre lobi che presentano una sottilissima peluria sui margini.

Caratteristiche dell’Hepatica nobilis

L’Hepatica nobilis fiorisce tra marzo ed aprile e vive su terreni soffici quali faggete e querceti.
E’ tra le principali specie indicative di un substrato calcareo ed è una pianta presente in tutto il territorio europeo.
I fiori si chiudono la notte od in caso di maltempo.
La fioritura dura circa una settimana ed in questo periodo i petali possono raddoppiare la loro lunghezza.
l’Hepatica è una pianta perenne e costituisce specie protetta.

Hepatica nobilis

Uso e proprietà

Malgrado sia una pianta moto affascinante, l’Hepatica nobilis è un essenza velenosa; a causa di saponine infatti risulta irritante per la pelle e tossica se viene ingerita.
In caso di essiccazione infatti le sostanze presenti deperiscono diventando appunto tossiche.
Attualmente, in omeopatia, vengono usate tinture di foglie fresche contro tracheiti e bronchiti.
In passato invece era usanza creare infusi con le sue foglie ed i fiori per le presunte proprietà disintossicanti sul fegato.

Hepatica nobilis

Altri consigli utili

Ciaspolata
Blog

Ramponi, ramponcini o ciaspole?

Facciamo un po' di chiarezza... Ogni materiale per il suo utilizzo. Cosa sono i ramponi,…
Ciaspolata
Blog

Ciaspolate: consigli utili per tutti

Ciaspolate: indicazioni e consigli utili per questa magnifica attività! Ciaspolare è un'attività che attira sempre…
ciaspolata sulla neve
Blog

Voglia di ciaspolate? Si grazie: ma attenzione!

Ciaspolate: un'attività molto bella ma che merita attenzione! L'outdoor sta prendendo molto piede anche nella…
processionaria
Blog

La processionaria: imparare a conoscerla per difendersi!

Processionaria: un pericolo da evitare! Per un escursionismo consapevole Cos'è la processionaria? La processionaria (Thaumetopoea…

Per altre info o consigli utili non esitate a contattarmi.

Se volete consultare gli altri articoli .....cliccate qui