Privacy Policy

Rifugio Antonio Locatelli

By 01/09/2018Rifugi

Il più famoso rifugio in zona dolomitica.
Paesaggi stupendi ma anche un sacco di gente.

Caratteristiche della struttura

alcuni parametri relativi al rifugio
Gruppo montuoso

Dolomiti di Sesto

Altezza

2450 m

Pernotto

camerate e stanze

Copertura cell

presente

Permanenza

L’esperienza in rifugio

Il Rifugio Antonio Locatelli è posto esattamente d’innanzi alle pareti nord delle Tre Cime di Lavaredo.
E’ il rifugio più famoso della zona dolomitica tanto che per pernottare in una delle sue camerate o camere bisogna prenotare con largo anticipo.
Oramai, più che rifugio, si potrebbe quasi definire un albergo visto anche i numerosi servizi che offre.
Bagno e docce sempre funzionanti.
Al Rifugio Antonio Locatelli si può accedere dall’anello classico delle Tre Cime oppure salendo per la Valle del Sasso Vecchio (più impegnativa).
Un altro bellissimo accesso è quello che sale dalla Val Fiscalina e passa prima per il Rifugio Zsigmondy-Comici e quindi per il Rifugio Pian di Cengia.

Cibo e bevande

Mangiare in rifugio

Il rifugio Antonio Locatelli ha una buona cucina anche se a me piace gustare piatti più casarecci.
La colazione è in stile continentale.
Spesso, vista la grande affluenza di cui soffre questo rifugio, bisogna attendere un pò di tempo per essere serviti.

Altre info utili

Altre informazioni

La posizione panoramica verso le Tre Cime di Lavaredo ne fa uno dei rifugi più frequentati di tutto l’arco alpino!
Quando si sale al Rifugio Antonio Locatelli bisogna quindi mettere in preventivo di trovare sul percorso sempre tanta gente.
Per info e dettagli andate direttamente al sito del rifugio cliccando qui.