Privacy Policy
Tag

Grande Guerra Archivi - Giulio Nicetto

Monte Corno Battisti

Sulla cima del Monte Corno Battisti – 16/11/2019

By | Escursioni

Monte Corno Battisti è stata una cima aspramente contesa durante la Grande Guerra.
Un bel percorso, non troppo impegnativo, in un Pasubio inedito vestito con i caldi colori autunnali.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Giornaliera

Difficoltà

media

Dislivello

550 m

Ritrovo

ore 9:00 nel parcheggio “Al Sasso” sopra Giazzera

 

Riferimento Google Maps
Parcheggio “Al Sasso” Giazzera”, Trambileno, TN
Programma

Svolgimento dell’escursione

Parcheggiata la macchina nell’area dove solitamente si parte per raggiungere il Rifugio Lancia, cominceremo a salire verso sud.
Dopo una breve salita sbucheremo sui bellissimi pascoli di Malga Zocchi.
Proseguiremo quindi sempre su comodo sentiero vero la Selletta Battisti; luogo storico in cui il 10 luglio 1916 lo stesso Cesare Battisti ed il compagno d’armi Fabio Filzi vennero catturati dagli austriaci.
Proseguiremo quindi fin sulla cima del Monte Corno Battisti per ammirare i panorami che si apriranno verso la Vallarsa ed il Carega.
Dopo una sosta per la pausa pranzo al sacco continueremo in direzione Rifugio Lancia.
Scenderemo quindi verso le macchina per comoda strada sterrata.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione al Monte Corno Battisti servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, borraccia e viveri.
Pranzo al sacco.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

20 € comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 10 €.

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

panorama da dima Larici
Escursioni

Cima Larici al tramonto e cena in rifugio – 26/10/2019

Salire a Cima Larici significa rischiare di non scendere più. Un luogo magico da cui…
Monte Corno Battisti
Escursioni

Sulla cima del Monte Corno Battisti – 16/11/2019

Monte Corno Battisti è stata una cima aspramente contesa durante la Grande Guerra. Un bel…
Monte Cimone d'Arsiero
Escursioni

Monte Cimone di Tonezza: guerra di mine – 17/11/2019

Una mina gigantesca che fece esplodere e mutò per sempre l'aspetto del Monte Cimone. Visiteremo…
Forte Spitz Vezzena

Spitz di Levico e Forte Vezzena: l’occhio degli altipiani – 14/11/2019

By | Escursioni del giovedì

Il più settentrionale dei 4 forti austroungarici sull’Altopiano dei 7 Comuni.
Venne costruito su di un cucuzzolo roccioso a 1900 metri d’altezza.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Giornaliera

Difficoltà

media

Dislivello

350 m

Ritrovo

ore 8:45 al bar della Vecchia Stazione di Asiago, vicino all’entrata del piazzale dello stadio del ghiaccio.

 

Riferimento Google Maps

Viale Stazione, 9, 36012 Asiago VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

Dal punto di ritrovo ci sposteremo con le macchine verso Passo Vezzena.
Da qui, indossati zaino e scarponi, cominceremo la salita.
Sul nostro sentiero incroceremo quasi subito quel che resta del Forte Verle.
Dopo aver lasciato i morbidi prati della Piana di Vezzena entreremo nel bellissimo bosco che ci accompagnerà fino al culmine della nostra escursione.
Arrivati a circa 1900 metri di quota infatti, la cresta si assottiglia fino a terminare con l’incredibile Forte Vezzena.
Da questo panoramicissimo punto i panorami spaziano a 360°.
Dopo il pranzo al sacco rientreremo verso le macchine per lo stesso itinerario di salita.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione allo Spitz di Levico ed al Forte Vezzena servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, borraccia e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 5 €.

Guide:
– Giulio Nicetto International Mountain Leader e Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Priaforà
Escursioni

Sul sentiero dei camosci fino alla cima del Priaforà – 27/10/2019

Escursione in Novegno tra magnifici paesaggi e camosci. Saliremo il sentiero d'arroccamento fino alla cima…
Rosso Ammmonitico sul Monte Fior
Trekking

Altopiano di Asiago: tre giorni nel profondo nord – 1/3 novembre 2019

1/3 novembre 2019 L'altopiano di Asiago come non l'avete mai visto. Tre giorni e tre…
panorama da dima Larici
Escursioni

Cima Larici al tramonto e cena in rifugio – 26/10/2019

Salire a Cima Larici significa rischiare di non scendere più. Un luogo magico da cui…

Monte Toraro: dietro le linee nemiche – 07/11/2019

By | Escursioni del giovedì

Sul Monte Toraro regnano pace e tranquillità.
Un luogo dove il tempo sembra rallentare.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Giornaliera

Difficoltà

media

Dislivello

630 m

Ritrovo

ore 9:00 nel parcheggio del Municipio di Arsiero

 

Riferimento Google Maps
Piazza F. Rossi, 5, 36011 Arsiero VI
Programma

Svolgimento dell’escursione

Ci troveremo ad Arsiero dove cercheremo di ottimizzare le macchine per salire con meno mezzi possibili.
Saliremo in direzione Tonezza e quindi verso Passo Coe.
Parcheggiate le macchine scenderemo facilmente in un bellissimo bosco di abeti misti a faggi.
Transiteremo per caratteristiche malghe.
Saliremo poi fino a Croce del Toraro: un panoramicissimo punto d’osservazione sospeso tra un morbido alpeggio e le verticali pareti che strapiombano verso la Val Posina.
Continueremo lungo un erboso sentiero in cui la Grande Guerra ha lasciato, ancor oggi, evidenti tracce.
Ci dirigeremo quindi verso la sommità del Toraro dove la vista spazia fino all’Adamello e la Presanella.
Rientreremo quindi comodamente alle macchine.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione al Monte Toraro servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, borraccia e viveri.
Pranzo al sacco.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

15 € comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 10 €.

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Priaforà
Escursioni

Sul sentiero dei camosci fino alla cima del Priaforà – 27/10/2019

Escursione in Novegno tra magnifici paesaggi e camosci. Saliremo il sentiero d'arroccamento fino alla cima…
Monte Cimone d'Arsiero
Escursioni

Monte Cimone di Tonezza: guerra di mine – 17/11/2019

Una mina gigantesca che fece esplodere e mutò per sempre l'aspetto del Monte Cimone. Visiteremo…
Rosso Ammmonitico sul Monte Fior
Trekking

Altopiano di Asiago: tre giorni nel profondo nord – 1/3 novembre 2019

1/3 novembre 2019 L'altopiano di Asiago come non l'avete mai visto. Tre giorni e tre…
Rosso Ammmonitico sul Monte Fior

Altopiano di Asiago: tre giorni nel profondo nord – 1/3 novembre 2019

By | Trekking

1/3 novembre 2019

L’altopiano di Asiago come non l’avete mai visto.
Tre giorni e tre itinerari spettacolari nelle terre selvagge del profondo nord.

Il percorso del trekking in Pasubio:

Giorno 1: A fil di cresta sulla Val Formica

Dopo esserci trovati al punto di ritrovo ci muoveremo subito verso nord.
Quel profondo nord che caratterizzerà questa magnifica 3 giorni.
Raggiungeremo la Val Formica: punto di partenza del nostro primo itinerario.
Con una breve salita saliremo fino a raggiungere il filo di cresta per proseguire poi lungo il margine nord dell’Altopiano.
Toccheremo varie cime: pulpiti erbosi e morbidi con panorami incredibili!
Dopo aver consumato il pranzo al sacco rientreremo nel pomeriggio verso le macchine ed il rifugio dov’è previsto il pernotto.

Lunghezza itinerario: 10 km.
Dislivello complessivo 520 m.

Giorno 2: Monte Ortigara: il calvario degli Alpini

Giunti con le macchine a Piazzale Lozze saliremo subito verso la Madonnina del Lozze.
Da qui comincerà il sentiero vero e proprio che attraverso trincee e camminamenti di guerra ci porterà a Pozzo della Scala.
Proseguiremo quindi lungo la direttrice che facevano i soldati italiani comandati a prendere la cima dell’Ortigara.
Raggiungeremo il Passo dell’Agnellizza per poi risalire fino ai cippi, italiano ed austro-ungarico, dell’Ortigara.
Dopo il pranzo al sacco torneremo sul sentiero e, tempo permettendo, visiteremo la zona meno conosciuta del Monte Chiesa.
Vi porteremo a scoprire un territorio che parla ancora di Grande Guerra evocando inevitabilmente emozioni forti.
Rientreremo quindi alle macchine e quindi al rifugio per il pernotto.

Lunghezza itinerario: 14km.
Dislivello complessivo 420 m.

Giorno 3: Sul Monte Fior: sguardi dall'alto sulla piana di Marcesina

Percorreremo la valle di Campomulo per salire in direzione Malga Slapeur.
Cominceremo da qui il nostro terzo itinerario.
Saliremo su un comodo sentiero e da subito giungeremo alla città di roccia: una zona che durante il primo conflitto mondiale fu fortificata e dove la caratteristica conformazione geologica crea forme inconsuete.
Giungeremo sulla morbida dorsale dalla quale potremo osservare la conca centrale dell’Altopiano di Asiago dall’alto.
Ci muoveremo in un ambiente grandioso fatto di morbidi prati che d’estate ospitano vacche: le stesse vacche da cui si ricava il latte per il famoso formaggio Asiago.
Visiteremo anche la cima del Monte Fior e del Monte Castelgomberto da cui si può ammirare dall’alto la vasta Piana di Marcesina.
Dopo pranzo rientreremo quindi alle macchine per poi concludere la nostra vacanza escursionistica.

Lunghezza itinerario: 7km.
Dislivello complessivo 250 m.

Materiale obbligatorio
  • scarponi trekking
  • zaino
  • ciabatte
  • vestiario adeguato
  • borraccia d’acqua
  • cappello o bandana
  • guanti
Materiale consigliato
  • cerotti Compeed per vesciche
  • bastoncini
  • kit pronto soccorso

La difficoltà complessiva della vacanza escursionistica sull’Altopiano di Asiago (3 giorni e 2 notti) è medio.
Un insieme di itinerari unici ed appaganti dove natura e storia sapranno emozionarvi.

Il trekking ha un numero massimo di iscritti.

E’ facoltà della guida modificare le tappe del trekking in funzione delle condizioni di criticità che si dovessero verificare.
In casi di particolare eccezionalità la guida potrà anche sospendere od annullare il trekking per garantire l’incolumità dei partecipanti.

Ritrovo:

ore 09:30 presso il Bar alla Vecchia Stazione di Asiago.
(i riferimenti esatti saranno resi noti ai partecipanti)

Logistica:

Ritrovo: venerdì 1 novembre
Partenza: il luogo sarà comunicato ai partecipanti con congruo anticipo.
Rientro: pomeriggio di domenica 3 novembre.

Partecipazione:

la partecipazione è subordinata all’iscrizione.
E’ prevista una caparra di 70€.
L’iscrizione si intende effettuata all’atto del versamento della caparra e della compilazione del modulo iscrizione*.
Per info o adesioni resto a vostra disposizione ai seguenti recapiti:

  • cellulare: 3402216433
  • mail: info@giulionicetto.it (nell’oggetto della mail specificare “Vacanza escursionistica Altopiano di Asiago”)

Le persone che si presenteranno alla partenza senza il materiale obbligatorio saranno esclusi per motivi di sicurezza.
Nessun rimborso quindi sarà dovuto.

(*) Il link al modulo iscrizione sarà inviato esclusivamente alle persone che manifesteranno la volontà di partecipare.

Costo:

Il costo del trekking:

  • 150€ per il solo servizio guida;
  • 130€ per alloggio presso il Rifugio Larici in mezza pensione (voce di costo da regolare direttamente con il gestore della struttura).

La quota comprende: servizio guida per 2 giorni, pernotto al Rifugio Larici in trattamento di mezza pensione; sistemazione in camere da 4 o 5 con servizi interni.
La quota non comprende: tutto ciò che non è espressamente descritto in “la quota comprende”.

Le guide:

Nel mini trekking a Cortina sarete guidati un Accompagnatore di Media Montagna del Collegio Guide Alpine Veneto.
Ecco la vostra guida:

Giulio Nicetto

Accompagnatore di Media Montagna

Filippo Menegatti

Accompagnatore di Media Montagna

Scopri le altre escursioni e gli altri trekking in programma

Priaforà
Escursioni

Sul sentiero dei camosci fino alla cima del Priaforà – 27/10/2019

Escursione in Novegno tra magnifici paesaggi e camosci. Saliremo il sentiero d'arroccamento fino alla cima…
Monte Cimone d'Arsiero
Escursioni

Monte Cimone di Tonezza: guerra di mine – 17/11/2019

Una mina gigantesca che fece esplodere e mutò per sempre l'aspetto del Monte Cimone. Visiteremo…
Rosso Ammmonitico sul Monte Fior
Trekking

Altopiano di Asiago: tre giorni nel profondo nord – 1/3 novembre 2019

1/3 novembre 2019 L'altopiano di Asiago come non l'avete mai visto. Tre giorni e tre…
Priaforà

Sul sentiero dei camosci fino alla cima del Priaforà – 27/10/2019

By | Escursioni

Escursione in Novegno tra magnifici paesaggi e camosci.
Saliremo il sentiero d’arroccamento fino alla cima del Priaforà.

Caratteristiche escursione

alcuni parametri relativi all’uscita proposta
Tipo escursione

Escursione

Durata

Giornaliera

Difficoltà

impegnativa

Dislivello

800 m

Ritrovo

ore 8:30 al parcheggio della chiesa Parrocchiale di Timonchio

 

Riferimento Google Maps

Via Roma, 31, 36014 Santorso VI

Programma

Svolgimento dell’escursione

Salire sul Monte Novegno percorrendo il sentiero d’arroccamento è un qualcosa di spettacolare!
Un primo tratto più impegnativo lascia presto lo spazio a bellissimi prati d’alta quota.
Lo sguardo spazia sul sottostante Bosco di Tretto e sull’intera pianura.
Sarà allora facile individuare gli animali che caratterizzano la fauna locale.
I camosci, che qui dall’uomo sembrano quasi incuriositi, solitamente si lasciano fotografare con maggior facilità.
Il pranzo è a sacco. Ricordatevi quindi di portare con voi un buon panino!
Rientreremo lungo la via di salita, non prima però di aver visitato anche qualche manufatto della Grande Guerra.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione al Monte Novegno servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato (pantaloni lunghi), borraccia (almeno 1 litro di acqua) e viveri.
Per conoscere il tempo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata ed anche frutta secca

Costo

20€ comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 10 €.

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto

Prenotazione obbligatoria

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Monte Cimone d'Arsiero
Escursioni

Monte Cimone di Tonezza: guerra di mine – 17/11/2019

Una mina gigantesca che fece esplodere e mutò per sempre l'aspetto del Monte Cimone. Visiteremo…
Riva del Garda da Pregasina
Escursioni

A picco sul Lago di Garda: Pregasina e Punta Larici – 10/11/2019

Ci sono ambienti che sanno incantare e stupire. Pregasina e Punta Larici sono dei piccoli…
Priaforà
Escursioni

Sul sentiero dei camosci fino alla cima del Priaforà – 27/10/2019

Escursione in Novegno tra magnifici paesaggi e camosci. Saliremo il sentiero d'arroccamento fino alla cima…
Forte Campomolon

Val delle Lanze e Forte Campomolon – 23/10/2019

By | Escursioni del mercoledì

Natura al 100% e tranquillità in uno dei contesti più “selvaggi” dell’Alpe Cimbra.
Un percorso di medio impegno per raggiungere il panoramico Forte Campomolon!

Caratteristiche escursione
alcuni parametri relativi all’uscita proposta

Tipo escursione
escursione

Durata
giornaliera

Difficoltà
medio

Dislivello
420 m

Ritrovo

ore 09:30 al parcheggio dell’Albergo Fiorentini

 

Riferimento Google Maps

Albergo Fiorentini (Via Villaggio Fiorentini 20, 36040 Lastebasse VI)

Programma

Svolgimento dell’escursione

Partiti dall’Albergo Fiorentini cominceremo a salire in una bellissima valle.
La salita inizierà tranquillamente per poi accentuarsi raggiunti i caratteristici albii che d’estate offrono acqua per le vacche.
Continueremo quindi fino a Forcella Molon.
Il tragitto proseguirà per comoda mulattiera fino al Forte Campomolon.
Raggiunti i resti del forte faremo una pausa dove consumeremo il pranzo al sacco.
Fantastici paesaggi si apriranno ai nostri occhi: Col Santo, Dolomiti di Brenta, Becco di Filadonna, Altopiano di Asiago, Summano, Novegno.
Imboccheremo quindi il sentiero di discesa che ci farà rientrare verso le macchine.
L’itinerario ha uno sviluppo complessivo di circa 12 chilometri.

Materiale obbligatorio

Materiale e/o attrezzatura minima da avere con se per partecipare all’escursione

Per questa escursione al Forte Campomolon servono scarponcini da montagna, vestiario adeguato, giacca antivento. Vestirsi a cipolla.
Per conoscere il meteo previsto potete anche consultare il sito dell’ARPAV.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The caldo, cioccolata ed anche frutta secca.

Costo

15 € comprensivi di guida

Ragazzi sotto i 18 anni: 10€
Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna

Prenotazione obbligatoria

 

Entro le ore 18:00 del giorno prima

La prenotazione è richiesta per gestire al meglio anche la parte di logistica e organizzazione.
Fino ad esaurimento posti.
Telefono: 3402216433 oppure inviando una mail a info@giulionicetto.it

Scopri le altre escursioni in programma

Monte Cimone d'Arsiero
Escursioni

Monte Cimone di Tonezza: guerra di mine – 17/11/2019

Una mina gigantesca che fece esplodere e mutò per sempre l'aspetto del Monte Cimone. Visiteremo…
Rosso Ammmonitico sul Monte Fior
Trekking

Altopiano di Asiago: tre giorni nel profondo nord – 1/3 novembre 2019

1/3 novembre 2019 L'altopiano di Asiago come non l'avete mai visto. Tre giorni e tre…
Riva del Garda da Pregasina
Escursioni

A picco sul Lago di Garda: Pregasina e Punta Larici – 10/11/2019

Ci sono ambienti che sanno incantare e stupire. Pregasina e Punta Larici sono dei piccoli…