Privacy Policy
Tag

Trekking Archivi - Giulio Nicetto

Rosso Ammmonitico sul Monte Fior

Altopiano di Asiago: tre giorni nel profondo nord – 1/3 novembre 2019

By | Trekking

1/3 novembre 2019

L’altopiano di Asiago come non l’avete mai visto.
Tre giorni e tre itinerari spettacolari nelle terre selvagge del profondo nord.

Il percorso del trekking in Pasubio:

Giorno 1: A fil di cresta sulla Val Formica

Dopo esserci trovati al punto di ritrovo ci muoveremo subito verso nord.
Quel profondo nord che caratterizzerà questa magnifica 3 giorni.
Raggiungeremo la Val Formica: punto di partenza del nostro primo itinerario.
Con una breve salita saliremo fino a raggiungere il filo di cresta per proseguire poi lungo il margine nord dell’Altopiano.
Toccheremo varie cime: pulpiti erbosi e morbidi con panorami incredibili!
Dopo aver consumato il pranzo al sacco rientreremo nel pomeriggio verso le macchine ed il rifugio dov’è previsto il pernotto.

Lunghezza itinerario: 10 km.
Dislivello complessivo 520 m.

Giorno 2: Monte Ortigara: il calvario degli Alpini

Giunti con le macchine a Piazzale Lozze saliremo subito verso la Madonnina del Lozze.
Da qui comincerà il sentiero vero e proprio che attraverso trincee e camminamenti di guerra ci porterà a Pozzo della Scala.
Proseguiremo quindi lungo la direttrice che facevano i soldati italiani comandati a prendere la cima dell’Ortigara.
Raggiungeremo il Passo dell’Agnellizza per poi risalire fino ai cippi, italiano ed austro-ungarico, dell’Ortigara.
Dopo il pranzo al sacco torneremo sul sentiero e, tempo permettendo, visiteremo la zona meno conosciuta del Monte Chiesa.
Vi porteremo a scoprire un territorio che parla ancora di Grande Guerra evocando inevitabilmente emozioni forti.
Rientreremo quindi alle macchine e quindi al rifugio per il pernotto.

Lunghezza itinerario: 14km.
Dislivello complessivo 420 m.

Giorno 3: Sul Monte Fior: sguardi dall'alto sulla piana di Marcesina

Percorreremo la valle di Campomulo per salire in direzione Malga Slapeur.
Cominceremo da qui il nostro terzo itinerario.
Saliremo su un comodo sentiero e da subito giungeremo alla città di roccia: una zona che durante il primo conflitto mondiale fu fortificata e dove la caratteristica conformazione geologica crea forme inconsuete.
Giungeremo sulla morbida dorsale dalla quale potremo osservare la conca centrale dell’Altopiano di Asiago dall’alto.
Ci muoveremo in un ambiente grandioso fatto di morbidi prati che d’estate ospitano vacche: le stesse vacche da cui si ricava il latte per il famoso formaggio Asiago.
Visiteremo anche la cima del Monte Fior e del Monte Castelgomberto da cui si può ammirare dall’alto la vasta Piana di Marcesina.
Dopo pranzo rientreremo quindi alle macchine per poi concludere la nostra vacanza escursionistica.

Lunghezza itinerario: 7km.
Dislivello complessivo 250 m.

Materiale obbligatorio
  • scarponi trekking
  • zaino
  • ciabatte
  • vestiario adeguato
  • borraccia d’acqua
  • cappello o bandana
  • guanti
Materiale consigliato
  • cerotti Compeed per vesciche
  • bastoncini
  • kit pronto soccorso

La difficoltà complessiva della vacanza escursionistica sull’Altopiano di Asiago (3 giorni e 2 notti) è medio.
Un insieme di itinerari unici ed appaganti dove natura e storia sapranno emozionarvi.

Il trekking ha un numero massimo di iscritti.

E’ facoltà della guida modificare le tappe del trekking in funzione delle condizioni di criticità che si dovessero verificare.
In casi di particolare eccezionalità la guida potrà anche sospendere od annullare il trekking per garantire l’incolumità dei partecipanti.

Ritrovo:

ore 09:30 presso il Bar alla Vecchia Stazione di Asiago.
(i riferimenti esatti saranno resi noti ai partecipanti)

Logistica:

Ritrovo: venerdì 1 novembre
Partenza: il luogo sarà comunicato ai partecipanti con congruo anticipo.
Rientro: pomeriggio di domenica 3 novembre.

Partecipazione:

la partecipazione è subordinata all’iscrizione.
E’ prevista una caparra di 70€.
L’iscrizione si intende effettuata all’atto del versamento della caparra e della compilazione del modulo iscrizione*.
Per info o adesioni resto a vostra disposizione ai seguenti recapiti:

  • cellulare: 3402216433
  • mail: info@giulionicetto.it (nell’oggetto della mail specificare “Vacanza escursionistica Altopiano di Asiago”)

Le persone che si presenteranno alla partenza senza il materiale obbligatorio saranno esclusi per motivi di sicurezza.
Nessun rimborso quindi sarà dovuto.

(*) Il link al modulo iscrizione sarà inviato esclusivamente alle persone che manifesteranno la volontà di partecipare.

Costo:

Il costo del trekking:

  • 150€ per il solo servizio guida;
  • 130€ per alloggio presso il Rifugio Larici in mezza pensione (voce di costo da regolare direttamente con il gestore della struttura).

La quota comprende: servizio guida per 2 giorni, pernotto al Rifugio Larici in trattamento di mezza pensione; sistemazione in camere da 4 o 5 con servizi interni.
La quota non comprende: tutto ciò che non è espressamente descritto in “la quota comprende”.

Le guide:

Nel mini trekking a Cortina sarete guidati un Accompagnatore di Media Montagna del Collegio Guide Alpine Veneto.
Ecco la vostra guida:

Giulio Nicetto

Accompagnatore di Media Montagna

Filippo Menegatti

Accompagnatore di Media Montagna

Scopri le altre escursioni e gli altri trekking in programma

Monte Corno Battisti
Escursioni

Sulla cima del Monte Corno Battisti – 16/11/2019

Monte Corno Battisti è stata una cima aspramente contesa durante la Grande Guerra. Un bel…
Rosso Ammmonitico sul Monte Fior
Trekking

Altopiano di Asiago: tre giorni nel profondo nord – 1/3 novembre 2019

1/3 novembre 2019 L'altopiano di Asiago come non l'avete mai visto. Tre giorni e tre…
Monte Cimone d'Arsiero
Escursioni

Monte Cimone di Tonezza: guerra di mine – 17/11/2019

Una mina gigantesca che fece esplodere e mutò per sempre l'aspetto del Monte Cimone. Visiteremo…
Trans D'Havet TREK

Trans D’Havet TREK: il trekking che ripercorre la 50 miglia delle Piccole Dolomiti

By | Blog
NUOVO TREKKING

Il più bel trekking tra le rocce della storia

Una fantastica “linea”. Un’intuizione incredibile. Un percorso a fil di cielo che abbraccia in una volta sola tutto l’arco prealpino vicentino.

L’idea

La Trans D’Havet è una delle più belle ed importanti competizioni di Ultra Trail d’Italia e non solo.
Una gara di portata internazionale che attira nomi del calibro di Kilian Jornet.
Affrontarla tutta d’un fiato non è sicuramente cosa da tutti.
Enrico Pollini, quando ha disegnato e percorso per la prima volta il tracciato, ha avuto un intuizione incredibile: un percorso prefetto tra terra e cielo, tra roccia e storia, sul filo di una cresta spartiacque di grande evidenza geografica.
Tanto è bastato per coinvolgere tutto l’Ultrabericus Team nell’organizzare una gara che è subito entrata nella leggenda.
L’itinerario infatti è di quelli “gustosi”: da “leccarsi i baffi”!…un di quei viaggi da fare almeno una volta nella vita!
Qualche tempo fa ho avuto il piacere di parlare proprio con i ragazzi dell’Ultrabericus Team e l’idea nata è stata proprio questa:”ma perchè non rendere questa fantastica cavalcata delle Piccole Dolomiti alla portata di tutti?
Ed è qui che ha inizio il Trans D’Havet TREK…!

Come si articola il Trans D’Havet TREK?

Il percorso originale della Trans D’Havet è quindi stato “spezzato” in 5 sezioni.
L’ideale per riuscire a diluire il dislivello e la distanza ma soprattutto perfetta per godersi gli scorci ed i panorami che caratterizzano questa ancor troppo poco conosciuta zona delle Prealpi Vicentine.
La “prima” di questo trekking è prevista per la fine di giugno: la natura avrà allora rinvigorito i prati ed il sole scaldato l’aria.
Altro punto di forza di questo percorso saranno le strutture che ci ospiteranno per i pernotti o che usufruiremo anche solo come appoggio.
Un’entusiasmante avventura è alle porte…che ne dici: sarai dei nostri?

Perché scegliere proprio questo trekking?

Di motivi ragazzi, ce ne sono un sacco!
Un trekking unico e nuovo nel suo genere! Mai proposto prima!
Una grande avventura, un autentico viaggio con tantissime curiosità sui luoghi che attraverseremo: divertimento, relax, paesaggi, storia, natura…
Di giorno si cammina e la sera…beh, un pò di festa ci sta!
Se potessi partirei già ora!
A breve apriranno le iscrizioni ma ricordatevi: solo 15 posti a disposizione!

Per info, dettagli sul programma e costi non esitate a contattarmi. A breve tutti i dettagli.

Siete curiosi di vedere le mie proposte? .....cliccate qui