Home Eventi ALTAVIA 1: 5 giorni dal Passo Giau al Duran
camminando sull'Altavia 1
Giulio Nicetto

La vostra guida

Giulio Nicetto
Telefono
+393402216433
Email
[email protected]
Sito web
https://giulionicetto.it

Le altre guide

Claudio Vecellio
Claudio Vecellio
ISCRIVITI

Ritrovo

Passo Giau
Passo di Giau, 32020 San Vito di Cadore BL
Categoria

Maggiori informazioni

Continua a leggere
QR Code

Data

22 Ago 2022 - 26 Ago 2022

Ora

08:00 - 17:00

Costo

305€ + rifugi

Difficoltà

Medio/Impegnativo

ALTAVIA 1: 5 giorni dal Passo Giau al Duran

Il trekking ALTAVIA 1 parte 2 è la normale prosecuzione per chi ha già percorso i sentieri che dal parco naturale di Sennes-Braies conducono fino alle pendici del Falzarego e dell’Averau.

Con questo itinerario partiremo dal bellissimo Passo Giau attraversando il Mondeval per poi immergerci in una traversata che ci porterà a lambire le maestose pareti del gruppo del Croda da Lago, del Pelmo e del Civetta.
Pernotteremo in rifugi CAI in soluzione “mezza pensione” (tranne che al rifugio Croda da Lago dove la cena sarà alla carta).

Per gestire al meglio le esigenze di tutti saranno presenti 2 guide: Giulio Nicetto e Claudio Vecellio.

Dettagli del trekking sull’Altavia 1: dal Passo Giau alla Val Zoldana

ITINERARIO

L’Altavia 1 è un bellissimo percorso che si snoda lungo le più belle montagne che tutto il mondo ci invidia.
Vi porteremo a scoprire un itinerario veramente bellissimo, impreziosendolo ancor di più facendovi fare anche qualche deviazione che solitamente, chi percorre l’Altavia 1 in autonomia, non fa.
Il livello di impegno del trekking è medio/impegnativo: vivremo le giornate gustandoci il viaggio ma è comunque consigliato a chi ha un minimo di allenamento.

Eccovi le tappe previste per questa fantastica ALTAVIA 1 da Passo Giau alla Val Zoldana:

22 agosto
Partenza: Passo Giau
arrivo: Rifugio Croda da Lago (pernotto + colazione, cena alla carta)
lunghezza: 14.3 km
dislivello: 730 m

23 agosto
partenza: Rifugio Croda da Lago
arrivo: Rifugio Passo Staulanza (mezza pensione)
lunghezza: 12.2 km
dislivello: 550 m

24 agosto
partenza: Rifugio Passo Staulanza
arrivo: Rifugio Tissi (mezza pensione)
lunghezza: 10.1 km
dislivello: 850 m

25 agosto
partenza: Rifugio Tissi
arrivo: Rifugio Passo Duran (mezza pensione)
lunghezza: 16 km
dislivello: 650 m

26 agosto
partenza: Rifugio Passo Duran
arrivo: Zoldo
lunghezza: 11.2 km
dislivello: 230 m

MATERIALE OBBLIGATORIO

Per poter soggiornare ed usufruire dei servizi dei rifugi è necessario il GREEN PASS RAFFORZATO.
Materiale obbligatorio
  • SACCO LENZUOLO
  • scarpe da trekking
  • zaino
  • vestiario adeguato
  • borraccia d’acqua
  • cappello o bandana
  • pantofole
  • crema solare
Materiale consigliato
  • Occhiali da sole
  • Cerotti Compeed per vesciche
  • Bastoncini
  • Ciabatte o infradito
  • Kit pronto soccorso
  • Pila frontale

PARTECIPAZIONE

L’iscrizione al trekking sull’Altavia 1 è subordinata al versamento della caparra di 100€.

All’atto dell’iscrizione tramite sito, al cellulare indicato, vi sarà inviato un messaggio con i dettagli per il versamento della caparra.
Decorsa 1 settimana dal giorno di ricevimento del messaggio, qual ora non si sia provveduto al versamento della quota, l’iscrizione verrà annullata.

La caparra verrà restituita:

  • al 100% per annullamenti fino ad un mese prima;
  • al 50% per annullamenti fino ad 2 settimane prima.

In caso di annullamento entro le ultime 2 settimane dovrà essere versata l’intera quota.

Per info o adesioni resto a vostra disposizione ai seguenti recapiti:

  • cellulare: 3402216433

COSTO TOTALE

Il costo totale del trekking sull’ALTAVIA 1 (SERVIZIO 2 GUIDE + RIFUGI + TRANSFERT + TASSE DI SOGGIORNO) è di 573€ a persona.

Il pernotto nelle strutture/rifugi avverrà in camere e/o camerate.

Il costo COMPRENDE le seguenti voci:
– pernottamento in baite e rifugi: 243€ (tasse di soggiorno comprese);
– transfert: 25€;
– servizio guida: 305€.

Il costo NON COMPRENDE: gli extra, i pranzi, le bevande, la cena al Rifugio Croda da Lago (alla carta), gettoni doccia e tutto ciò che non è espressamente descritto in “il costo comprende”.

La sola quota da regolare con le guide è quella relativa al “servizio guida”; le restanti, pur essendo già concordate con i gestori delle strutture, saranno regolate in autonomia.

LETTURA DEI GRADI DELLE DIFFICOLTA'

FACILE: L’itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate e senza problemi di orientamento nei casi di nebbia o cattivo tempo. I dislivelli sono contenuti entro i 300-400 metri e la lunghezza dell’itinerario è compresa nelle tre ore. Si tratta di passeggiate un po’ lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking, non necessariamente la pedula o lo scarpone.

FACILE/MEDIO: L’itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate. I dislivelli sono contenuti entro i 400-600 metri e la lunghezza dell’itinerario è compresa nelle 3 – 5 ORE. Si tratta di passeggiate un po’ lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking o lo scarpone.

MEDIO: L’itinerario supera decisamente le tre ore, è più complesso, si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali. I dislivello massimo rimane comunque all’interno degli 800 metri.

MEDIO/IMPEGNATIVO: L’itinerario supera decisamente le cinque ore, è complesso per il dislivello che supera gli 800 metri o per la lunghezza di cammino.
Si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali.

IMPEGNATIVO: Sono itinerari che richiedono lunga esperienza, allenamento e forza fisica da parte di chi li percorre. È necessario sapersi muovere con perizia anche nei terreni pericolosi: ghiaioni, ripidi pendii o tratti scoscesi, macchia fitta, alta e senza riferimenti, passaggi in roccia, assenza di sorgenti. La difficoltà del terreno e la distanza dai punti d’appoggio richiedono una totale autonomia. Ove indicato vi può essere la necessità di portare al seguito materiale da bivacco come la tenda, sacco da bivacco, fornello, viveri, richiede allenamento, energia e forte motivazione.

ALTRE INFO

Le persone che si presenteranno alla partenza senza il materiale obbligatorio saranno esclusi per motivi di sicurezza.
Nessun rimborso quindi sarà dovuto.

E’ facoltà della guida modificare la percorrenza del trekking in funzione delle condizioni di criticità che si dovessero verificare.
In casi di particolare eccezionalità la guida potrà anche sospendere od annullare il trekking per garantire l’incolumità dei partecipanti.

Per conoscere le condizioni meteo previste guardare il sito dell’ARPAV.

RISPETTIAMO L'AMBIENTE

Nelle nostre escursioni prestiamo attenzione anche all’ambiente in cui ci muoviamo evitando assolutamente di:

  • abbandonare rifiuti al di fuori delle normali aree di raccolta;
  • gettare qualsiasi cosa a terra: mozziconi di sigarette, fazzoletti, ecc. ;
  • creare danno o fastidio alla flora ed alla fauna del luogo;
  • porre in essere comportamenti maleducati ed irrispettosi verso le strutture usate come ristoro o ricovero notturno.
Altavia 1 Mondeval
Rifugio Croda da Lago
Mondeval
Altavia 1
Pelmo

Per ogni ulteriore informazione o chiarimento potete contattarmi ai recapiti che trovate QUI.

X
WhatsApp chat